Come applicare il siero in modo corretto

 

L’utilizzo di un siero prima di una crema sarebbe cosa
buona e giusta, sia per un discorso di idratazione sia per un discorso antirughe

Parola di Beauty Coach!

Il sierocrema-viso

Il siero ha le proprietà di oltrepassare la barriera dello strato corneo così facendo si occuperà di idratare, nutrire, stimolare a
secondo del principio attivo le cellule che stanno nascendo. Inoltre è fondamentale ricordarsi che per far sì che questo avvenga e’ necessario una corretta detersione della cute del viso del collo e del decoltè, sì perché anche questi ultimi due fanno sempre parte di noi!  L’applicazione dei prodotti parte dal contorno viso!

Quindi detto questo, perché invece di depositare semplicemente tre gocce di siero sul viso quasi a caso non prestiamo 150 secondi di attenzione e ci garantiamo un risultato stupefacente?

Certo che si, nessun motivo per non farlo, visto che non richiede più tempo, non occorre una professionista del settore e potete farlo comodamente da casa vostra.

Zona orbicolare

Distinguiamo intanto le zone critiche del viso dove il siero farà un ottimo lavoro e noi, con il nostro aiuto, lo aiuteremo ancora di più: zona orbicolare quindi tutto intorno agli occhi sulla parte ossea, non sul contorno occhi perché per quella zona esistono prodotti specifici, ma subito sotto proprio dove l’osso forma una grande “O” dove all’interno si trova la parte molle con  l’organo dell’ occhio.

Ecco immaginiamo 8 punti distanziati circa 1cm l’uno dall’altro, prendiamo il siero e facciamo cadere tre gocce sulla parte morbida del palmo della mano più correttamente chiamata eminenza Tenar e Ipotenar e facciamo delle piccole pressioni che durano circa due secondi l’una, con entrambe le mani la destra lavorerà sulla zona orbitale destra e la mano sinistra sulla parte sinistra, partiremo dall angolo interno inferiore dell’occhio quindi ci sposteremo verso l’esterno quindi in direzione per capirci verso l’orecchio per poi passare sempre rimanendo sull’osso nella parte superiore e chiuderemo l’esercizio nell’ angolo dell’occhio interno superiore, saranno circa otto punti che andremo a stimolare. In questa zona sono presenti alcuni punti biologicamente attivi che se stimolati, proprio come ho spiegato qui sopra, torneranno a produrre ormoni di tipo femminili che certo male non fanno!!

Zona naso-labiale

Passiamo alla zona naso-labiale ovvero quelle due linee verticali che si trovano tra il naso e le labbra che si formano molto presto ma che purtroppo tendono a peggiorare a causa anche della forza di gravità e dalla mancanza di tonificazione di alcuni muscoli che abbiamo nel viso.

Ma ora vediamo come meglio applicare il siero affinché queste almeno si possano ridurre di profondità ed accorciare.

Riempiamo di aria le nostre guance serrando le labbra e tenendo questa posizione applichiamo il siero solo tamponandolo con i polpastrelli delle dita dopodiché facciamo uscire l aria dalla bocca e in posizione normale rilassata vado a stimolare con dei piccolissimi pizzicotti partendo dal basso verso l alto lungo tutta la linea o brutalmente lungo tutta la ruga sia a destra sia a sinistra fino ad arrivare all attaccatura del naso. La zona si arrosserà ovviamente perché l esercizio in questione permette di stimolare la circolazione richiamando sangue in superficie, ecco perché il rossore, iperemia, ma questo fenomeno è importante per il buon assorbimento e per una miglior efficacia del prodotto, meglio non farlo se poi si ha fretta di uscire, consigliatissimo prima di coricarsi.

Zona del collo

Altra zona da non sottovalutare il collo, posso applicare il siero direttamente sulla zona oppure sulla punta delle dita, e facendo dei cerchiolini dal basso all alto stimolo per tutta la lunghezza del collo che ricordo non avendo sostegno osseo va aiutato maggiormente.

Per questa zona di solito esistono prodotti specifici collo-decolte, ma se in casa avete un siero per il viso va bene ugualmente.

Riassumendo, abbinando una stimolazione sanguigna e l’utilizzo di piccoli movimenti muscolari del viso ad un buon siero il risultato è amplificato: un colorito migliore, una cute più ossigenata e un aspetto più giovane!

Forza al lavoro!

Rispondi