L’acido jaluronico : come utilizzarlo

img_6329_piccoloL’acido jaluronico e’ prodotto in modo naturale dallìorganismo ed è utile per mantenere l’idratazione e contribuisce al tono e al volume della cute.

Nella zona perioculare, la pelle e’ più sottile e fragile, ed è anche una delle prime zone che si “segna” a causa dei continui movimenti involontari e per le continue contrazioni muscolari facendo comparire tutto intorno agli occhi piccoli segni fino poi a diventare rughe permanenti.

Fisiologicamente nella zona degli occhi col passare degli anni la microcircolazione rallenta e di conseguenza anche il drenaggio dei liquidi, provocando così la formazione di borse occhiaie e segni di stanchezza che determinano visivamente, e non solo, un invecchiamento cutaneo destinato a peggiorare, se non si interviene con rimedi esterni.

Succede che l’acido jaluronico prodotto in giovane età naturalmente dal nostro organismo e presente negli spazi intracellulari, col passare del tempo viene “consumato” dal nostro corpo e purtroppo si riforma sempre in minore quantità, portando un calo di idratazione tono e volume alla pelle soprattutto del nostro viso. Ecco perché appaiono le rughe, solchi nella pelle provocati da assenza di acqua a causa di mancanza di sostegno e di riempimento di cui l’acido jaluronico funge.

Fondamentale quindi intervenire con l’utilizzo dell’acido jaluronico attraverso l’uso di prodotti come sieri o creme ma ancor meglio con acido jaluronico puro tamponato su tutto il viso. Qui mi sento di fare una precisazione riguardo la zona del contorno occhi, di cui bisogna avere sempre molto rispetto e attenzione in quanto, e qui mi ripeto, la pelle in questa zona è più sottile e facile da alterare ecco perché vengono preparati appositi prodotti chiamati “contorno occhi” formulati attentamente per il corretto utilizzo e da non mischiare mescolare emulsionare con un prodotto invece formulato per il viso.

Spesso mi capita di affrontare problematiche di borse sotto gli occhi, occhi gonfi, stanchi, pieghette da “nondormodatregiorni” e invece la causa è solo il cattivo impiego di prodotti proprio nel contorno occhi.

Un consiglio, che mi sento di suggerire proprio per il ripristino di acido jaluronico in tutto il nostro corpo e quindi che può aiutare benissimo anche la zona perioculare, è di assumerlo via orale.

Rispondi